Tutte le lotterie in Italia sono state sospese a partire dal 21 marzo a causa delle ulteriori restrizioni sancite a seguito del dilagare della pandemia di Coronavirus.
Ulteriori informazioni sono disponibili qui.
×

Storia del SiVinceTutto

Dal 2011 il SiVinceTutto offre ai giocatori un’alternativa al SuperEnalotto, con estrazioni in cui il montepremi in palio viene interamente distribuito ad ogni edizione del gioco. Dal suo debutto sino ad ora sono avvenuti però alcuni sostanzali cambiamenti.

Il debutto del SiVinceTutto

Mercoledì 27 aprile 2011 – Avviene la prima estrazione del SiVinceTutto, in cui i giocatori devono scegliere sei numeri fra 1 e 90 e indovinarli tutto per vincere il jackpot. Le estrazioni avvengono una volta al mese (l’ultimo mercoledì del mese).

Grandi cambiamenti

Mercoledì 5 ottobre 2016 – L’estrazione del 28 settembre 2016 fu l’ultima che seguiva il formato originale, dato che con quella successiva – avvenuta mercoledì 5 ottobre – fu introdotto un nuovo regolamento con cui il gioco diventò settimanale. Da quel momento in poi per giocare bisognava scegliere 12 numeri fra 1 e 90, ma basta centrarne soltanto sei per vincere il premio di prima categoria, portando le probabilità di vincita da 1 su 622.614.630 a 1 su 673.825.

Il primo premio del SiVinceTutto fu vinto con la prima estrazione che seguiva il nuovo regolamento: un sistema da 20 quote centrò la sestina e vinse 270.576 €. I vincitori provenivano da tutta Italia e avevano partecipato tramite la bacheca dei sistemi Sisal: 15 di essi erano di Pesaro, mentre gli altri erano di Milano, Bassano del Grappa, Sinalunga, Bagnara Calabra e Avella.